Angel Food Cake !!

Torta con solo albumi, senza latte e senza grassi

DSC_0101

Oggi ho deciso di preparare questa semplicissima torta originaria degli Stati Uniti. L’Angel Food Cake ha pochissimi ingredienti ed è super leggera (solo albumi, zucchero e farina) ma nonostante la sua semplicità è un dolce molto d’effetto, altissima e candida all’interno, leggera e fluffuosa, proprio come le nuvole tra le quali svolazzano gli Angeli 🙂 !!! Continua a leggere

Quiche di asparagi !!

(Ri)comincio dal dolce

11293595_10206732452180809_1674170945_o

Dopo un primo a base di asparagi non potevo non condividere con voi questa gustosa e super versatile torta salata con protagonisti gli asparagi. Adoro preparare torte salate perché ci si può veramente sbizzarrire tra versioni a base di carne o vegetali, ma soprattutto perché si prestano per gli usi più svariati:  a cena, come finger food per un buffet, ma anche per la così detta schiscetta (termine usato dai mie ex-colleghi milanesi per indicare il pranzo portato da casa ;)) comoda da trasportare e ideale per mangiare meglio durante la pausa pranzo…!!!

View original post 346 altre parole

Plumcake Fragoloso

E’ Fragole mania e non potete non provare questo gustoso e leggero plumcake !!!

(Ri)comincio dal dolce

Plumcake Fragoloso Plumcake Fragoloso

Oggi vi propongo un  classico plumcake 7 vasetti, a cui ho aggiunto profumatissime e dolcissime fragole di stagione. Ideale per una colazione sana e leggera che darà un tocco di freschezza alle prime calde mattine di inizio estate !!! 

View original post 78 altre parole

Zeppole di S.Giuseppe al forno

11076430_10206236919272796_1282407488_o

Mancano pochi giorni alla festa del papà e come tradizione vuole non c’è festa del papà senza zeppole di S.Giuseppe !!!!! Adoro questi dolcetti ed è un vero peccato dover aspettare un anno per vederlo comparire nelle vetrine delle pasticcerie ..per questo ho deciso di provare a farlo a casa in modo da poterlo preparare ogni volta ne ho voglia hihihihi 🙂 Essendo un’amante dell’amarena (il variegato da bambina era il mio gusto di gelato preferito..crescendo ne ho poi aggiunti degli altri ahahahah) …. l’accostamento con la crema pasticciera mi fa letteralmente impazzire, ne mangerei a quintali e per questo motivo ho optato per la versione al forno dell’impasto, così da limitare i danni 🙂 Devo dire che dopo vari tentativi ho trovato la ricetta perfetta … tanto da preferirla di gran lunga a quella classica che prevede la frittura dell’impasto …

Per zeppole perfette è importante ottenere un’ottimo bignè…. questa parte spaventa un po’, ma seguendo le giuste tempistiche e alcuni piccoli accorgimenti nulla è impossibile 😉

Ingredienti

Per l’impasto:

250 gr di farina 00

6/8* uova medie (dato che la grandezza delle uova è variabile il numero da utilizzare è variabile nella ricetta vi spiego come capire la giusta quantità)

160 gr di burro a T° ambiente

5 gr di sale

250 gr di acqua

Crema pasticcera :

150 gr di zucchero

150 gr di tuorlo (circa 5/6 uova)

400 gr di latte intero

100 gr di panna

35 gr di amido di mais

vaniglia

1 vasetto di amarene sciroppare

Procedimento:

In una pentola versa l’acqua e portala ad ebollizione insieme con il sale e il burro tagliato a pezzi. Aggiungi  la farina e inizia a impastare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e che si stacca dalla pentola, cuoci per qualche minuto continuando a girare e poi spegni il fuoco.

E’ importante ora far raffreddare bene l’impasto fino ad una temperatura di circa 37°C, se non avete un termometro per verificare, basta toccarlo e sentire se scotta ancora oppure è tiepido. Se avete un robot da cucina potete trasferire lì l’impasto e lasciarlo girare per qualche minuto in modo da accelerare il processo di raffreddamento. Una volta che l’impasto si è raffreddato, potete aggiungere le uova una alla volta. Aggiungi l’uovo una volta che il precedente si è completamente assorbito. Dovrete ottenere un composto liscio e omogeneo simile ad una crema bella densa, nel mio caso per raggiungere tale consistenza ci sono volute 8 uova.

FullSizeRender-15-03-18-04-58

Trasferisci l’impasto in una sacche a poche con bocchetta a stella, la grandezza della zeppola dipenderà dalla grandezza della bocchetta, quindi non prendetela troppo piccola io vi consiglio almeno 10 mm. Rivesti una teglia di carta forno e e forma le zeppole evitando di fare più di un giro ed ottenere così una forma più regolare e facile poi da farcire.

Terminato l’impasto inforna le zeppole in forno statico a 200°C per i primo 10 min, trascorsi i quali abbassa la temperatura a 180°C per circa 20/25 min, finché non saranno ben dorate. Terminata la cottura lasciate raffreddare in forno socchiuso per evitare lo schock termico, che la pasta bignè tanto teme…. ;).

Prepariamo la crema pasticciera bella densa in modo che rimanga ben ferma sui bignè !!!

Fai bollire il latte e la panna in una pentola bella capiente. A parte monta bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso al quale aggiungere la farina e l’amido. Abbassa la fiamma e aggiungi al latte e alla panna il composto di uova e farina, che rimarrà in superficie, a questo punto è importante non girare, ma aspettare che il latte inizi a salire sulla massa di uova e solo a quel punto inizia a girare con una frusta a mano fino ad ottenere la consistenza desiderata. Stendi la crema su una teglia, coprila con la pellicola e lasciala raffreddare.

Puoi usare anche la versione della crema pasticciera classica senza panna che trovi qui ..

Completati tutti i passaggi non ti resta che guarnire i bignè con la crema pasticciera, che io metto anche all’interno e non solo sopra, con l’amarena sciroppata e una spolverata di zucchero a velo …!!!!

FullSizeRender-15-03-18-04-57FullSizeRender-15-03-18-04-57-2FullSizeRender-15-03-18-04-57-1

Auguri a tutti i GIUSEPPE e a tutti i PAPà …. 🙂

Kiss Kiss,

Valentina

Crostata di frutta secca !!!

DSC_0076

Oggi vi propongo una delle mie crostate preferite …la crostata di frutta secca.. super Yummy!!! Sono una frutta secca dipendente lo devo ammettere e devo stare attenta a non esagerare, perché fa molto bene è vero, ma come ogni cosa quando mangiata in eccesso ha i suoi effetti negativi…. praticando molto sport è per me un ottimo integratore di sali minerali e fonte di energia, la mangio spesso a colazione o come spuntino, perché una razione di 40 gr circa mi sazia per molte ore, evitandomi così di spizzicare in continuazione hihihihi… 🙂 Continua a leggere